Sugo all'aglione Visualizza ingrandito

Sugo all'aglione

Preparato con un fondo di passata di pomodoro e con l'aglione che accompagnato dal vino e dalla salvia da origine ad un prodotto particolarmente equilibrato dalla qualità assolutamente casalinga. Tutti gli ingredienti vengono da agricoltura biologica ed è un prodotto senza conservanti, coloranti o aromi artificiali.

made in italy

Maggiori dettagli

Scheda tecnica

Ingredienti Passata di pomodoro, olio extra vergine di oliva, vino, aglio, sale, salvia.
Termine minimo e modalità di conservazione Mantenere in luogo fresco e asciutto. Una volta aperto, conservare in frigorifero.
Modalità di utilizzo Per valorizzarne il gusto saltare in padella per due minuti circa, oppure togliere il tappo metallico, sostituirlo con il pratico "tappabarattolo" (non fornito con il prodotto) e scaldare nel forno a microonde 600W per 30-45 sec.
Scadenza 24 mesi
Formato Vasetto da 190 g

Dettagli

La coltivazione dell'aglione della Chiana è ormai rara sul territorio Toscano, solo una dozzina di produttori si curano di dare vita ad questo ortaggio. Nei terreni pianeggianti bonificati della Val di Chiana ed in alcune frazioni del Comune di Montepulciano si trovano le coltivazioni di quest'aglio gigante dal caratteristico aroma privo di alliina e dei suoi derivati. Il suo colore è di un bianco tendente all'avorio e la sua forma quasi sferica leggermente schiacciata ai poli. Il suo gusto estremamente delicato da origine al sugo pronto all'aglione di "Sapori Tradizionali" che propone sulla tavola un prodotto genuino con ingredienti biologici e senza conservanti. 

La storia dell’aglione della Chiana risale all’epoca degli Etruschi nella Val di Chiana. L'aglione della Chiana è presente anche sull’Isola del Giglio. Nel 1544 il pirata Khayr al-Din detto il Barbarossa, saccheggiò l'isola del Giglio, uccise chiunque si opponeva e deportò, come schiavi, oltre 700 gigliesi. In seguito la famiglia dei Medici ripopolò l'isola con popolazioni provenienti da famiglie della Val di Chiana che sicuramente portarono tra le cose al seguito i bulbilli di L'aglione della Chiana.La zona storica di produzione è la Val di Chiana, nel comune di Montepulciano, nelle frazioni di Abbadia, Acquaviva, Gracciano, Montepulciano Stazione e Valiano. La quantità prodotta attuale è di duemila bulbi e viene prodotto per lo più per autoconsumo. Con l'industrializzazione degli anni '60 si è persa la tradizione di coltivare l'aglione della Chiana a livello familiare e di conseguenza anche l’abitudine di usarlo in cucina.

Recensioni

Non ci sono commenti dei clienti al momento.

Scrivi una recensione

Sugo all'aglione

Sugo all'aglione

Preparato con un fondo di passata di pomodoro e con l'aglione che accompagnato dal vino e dalla salvia da origine ad un prodotto particolarmente equilibrato dalla qualità assolutamente casalinga. Tutti gli ingredienti vengono da agricoltura biologica ed è un prodotto senza conservanti, coloranti o aromi artificiali.

made in italy

Scrivi una recensione